CULTURA STORIA

Turismo: la meta preferita è Matera, la città dei Sassi

gruppo di giovani che percorrono le strada di Matera

Pasqua 2019: a dominare la classifica dei luoghi più visitati c’è Matera, meta del turismo nazionale e internazionale. La capitale europea della cultura registra già da diverso tempo numeri importanti che, per queste festività pasquali, stanno crescendo a livello esponenziale. Lo straordinario anno che la vede ‘regina della cultura europea’ ha notevolmente incrementato la presenza dei visitatori tra i suggestivi vicoli dei Sassi.

la piazza di un borgo antico di Matera con sedie e tavolino

Grazie al fitto calendario di eventi programmato per l’anno della cultura, Matera catalizza l’attenzione di viaggiatori che arrivano dall’Italia e dal mondo, attirati dal suo fascino ancestrale. Già l’anno scorso il New York Times ha inserito la Basilicata e il capoluogo lucano tra le mete mondiali da visitare. Matera offre cultura, arte, storia, tradizione enogastronomica di livello. Ecco perchè il turismo 2.0 si appassiona a questo tipo di territori, per anni dimenticati ed ora piacevolmente riscoperti.

Turismo internazionale, Matera e dintorni

Airbnb conferma che è Matera la città più visitata per la Pasqua 2019. Si registrano, infatti, arrivi record: più del triplo rispetto all’anno scorso. Altro progetto molto importante sul piano turistico è quello che sta coinvolgendo il piccolo borgo di Grottole.

gruppo di turisti a Matera che si recano a visitare Grottole

L’antico borgo di Grottole

Italian Sabbatical è un’iniziativa sponsorizzata da Airbnb e promossa dalla no profit locale Wonder Grottole, che offre a 4 persone da tutto il mondo la possibilità di trasferirsi per 3 mesi nel borgo lucano diventando volontari e sostenendone la rinascita. Durante il corso dell’anno, Airbnb e Fondazione Matera Basilicata 2019 lavoreranno fianco a fianco su una molteplicità di iniziative. L’obiettivo è quello di sostenere progetti innovativi, volti alla promozione di un turismo sostenibile a vantaggio delle comunità locali.

Matera Alberga

“Quello che ogni curatore e ogni artista possono sperare all’inizio di un progetto di arte pubblica, è che il risultato sia un’opera unica, un nuovo land mark di senso”. Ad affermarlo Francesco Cascino, ideatore e curatore del progetto ‘Matera Alberga’, il quale spiega il senso dell’iniziativa avviata nella capitale europea della cultura 2019.

visitatori dentro una casa di Matera

Il percorso progettuale, attraverso le opere di 6 artisti, ha la finalità di dare forma ai valori fondanti della città “come l’accoglienza, la convivenza e l’incontro, creando installazioni permanenti negli alberghi”. “Le installazioni permanenti di Matera Alberga – sottolinea Francesco Cascino – parlano tutte dello stesso tema con linguaggi e media diversi. Tutti coloro che si recheranno a Matera vedranno opere che parlano al mondo, attraverso la narrazione artistica di questa magnifica terra, proprio del futuro del mondo stesso”.

Il “Vicinato nei Sassi”

In questi giorni di festività pasquali verrà installata l’ultima opera riguardante il progetto Matera Alberga che vede protagonisti artisti internazionali. Sarà anche stilata una mappa virtuale e reale, d’arte e d’accoglienza, tra gli hotel che hanno recuperato il concetto di ‘Vicinato nei Sassi’.

Matera Turismo - albergo

Nel progetto, infatti, sono coinvolti alberghi situati nei Sassi e anche fuori dall’antico borgo, in collegamento con i quartieri periferici. Proseguono inoltre anche gli appuntamenti con gli Art Thinking e gli Art Walking come i  workshop al Museo Nazionale “Domenico Ridola” e la passeggiata tra i Sassi attraverso le installazioni di Matera Alberga. Le iniziative sono aperte a tutti e sono prenotabili sul sito di Matera Events.

(Foto Facebook Matera Alberga)

Turismo: la meta preferita è Matera, la città dei Sassi ultima modifica: 2019-04-20T09:25:55+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

To Top