I MATERANI RACCONTANO MATERA

itMatera

CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Il pane di Matera, l’antica tradizione che sa di buono

Pane Tagliato Copertina

Il pane di Matera, fragrante e profumato, emblema dell’antica civiltà contadina lucana. È un prodotto tipico, una delle eccellenze della gastronomia della Basilicata che affonda le sue radici in una tradizione secolare. La sua forma a cornetto lo rende unico e lo distingue tra tutti i tipi di pane di tutte le regioni italiane. La sua crosta croccante e il suo interno morbido e soffice ne fanno un capolavoro di gusto e genuinità.

Pane Materano

Il pane di Matera, elemento principe della tavola

Il ‘cornetto’ materano è fatto con la farina di semola e il lievito madre, con una procedura che è rimasta uguale nei secoli. Nel 2008 ha ottenuto il marchio Igp, riconfermato nel 2018 grazie al lavoro certosino realizzato dal consorzio a tutela del pane di Matera. Perché la sua produzione rispetti sempre la stessa procedura e osservi la corretta regola di panificazione, imposta dalla tradizione, il consorzio ha istituito un disciplinare proprio su come fare il pane di Matera.

Pane Impastato

Proprio perché prodotto col lievito madre, l’elemento principe della tavola materana e lucana risulta molto digeribile; inoltre può essere conservato in credenza per diversi giorni senza che il suo sapore o la sua fragranza ne risultino alterati.

Il lievito madre

La zona di produzione del tipico alimento è costituita da tutto il territorio della provincia materana. Il marchio Igp ha suggellato la sua qualità di eccellenza che si fonda sul metodo di lavorazione e sulla qualità di grano impiegato. Si tratta, infatti, di un pane rigorosamente a base di semola di grano duro, derivante da antichi grani locali non geneticamente modificati. Per la sua lavorazione è impiegato il lievito madre; il lievito di birra si usa nella percentuale dell’uno per cento rispetto al quantitativo di farina utilizzato.

Ricette semplici e gustose

Il pancotto. Ingredienti per 4 persone: 400 gr. di pane di Matera raffermo, uno spicchio d’aglio, una foglia d’alloro, sale, olio extravergine di oliva, formaggio pecorino, acqua. Preparazione: spezzettate la crosta del pane e disponetela in una pentola. Coprite con acqua e aggiungete aglio e alloro, salate e portate ad ebollizione. Fate cuocere a fuoco lento per circa mezz’ora fino a quando l’acqua sarà evaporata. Condite con olio extra vergine d’oliva e formaggio pecorino grattugiato.

Pane E Alloro

Pane in carrozza. Ingredienti per 4 persone: 8 fette di pane di Matera raffermo abbrustolito, 4 fette di scamorza, 2 uova, olio extravergine di oliva, 50 gr. di ventresca, qualche pomodorino, basilico, origano. Preparazione: Versate un filo d’olio in una padella e disponete uno strato di pane abbrustolito. Aggiungete la scamorza, la ventresca, qualche pomodoro spezzettato, olio extravergine di oliva, origano e un po’ di basilico. Coprite il tutto con un altro strato di pane abbrustolito. Infine versate le uova precedentemente sbattute, infornate per pochi minuti.

Olio E Olive

Zuppa Povera. Ingredienti per 4 persone: Tocchetti di pane di Matera fresco o abbrustolito, pomodori, origano, basilico, aglio fresco, sale, olio extravergine di oliva.
Preparazione: Tagliate i pomodori spremendo la polpa ed eliminando la buccia, disponeteli in un piatto e condite con gli altri ingredienti. Aggiungete infine i tocchetti di pane fresco o abbrustolito.

A tavola con gusto col ‘cornetto’ lucano!

Il pane di Matera, l’antica tradizione che sa di buono ultima modifica: 2020-06-05T09:52:36+02:00 da Maria Scaramuzzino
To Top