CULTURA STORIA

Alla scoperta della Magna Graecia, gemellaggio tra Matera e Crotone

Matera Crotone Immagine Copertina

 Matera e Crotone danno vita ad un gemellaggio per riscoprire i tesori della Magna Graecia. In questi giorni la capitale europea della cultura e il capoluogo di provincia calabrese hanno stilato un protocollo d’intesa. Si tratta di una collaborazione tra due città del Mezzogiorno che intendono recuperare e valorizzare le loro antiche origini. La collaborazione sancita tra le due cittadine si propone l’attuazione del progetto culturale “Basilicata, Calabria, Matera 2019-Magna Grecia”.

Matera Crotone Immagine Di Copertina

L’accordo

L’accordo è stato suggellato da Raffaele De Ruggieri, sindaco di Matera e dal primo cittadino crotonese Ugo Pugliese. A dare la sua ‘benedizione’ anche mons. Pino Caiazzo arcivescovo di Matera, originario di Isola Capo Rizzuto in provincia di Crotone.

Matera Crotone L'incontro Tra I Sindaci

Promotore dell’intesa anche Sigismondo Mangialardi, fondatore e animatore del circolo velico lucano di Policoro, il quale da sempre si è prodigato per far conoscere luoghi e miti della Magna Graecia. Pugliese era affiancato anche dallassessore alla Pubblica istruzione con delega ai gemellaggi Francesco Pesce e dalla presidente della V commissione consiliare Anna Maria Oppido. I due sindaci hanno ribadito i valori comuni che uniscono i due territori nel nome del grande pensatore Pitagora e della cultura classica magnogreca.

La Magna Graecia da scoprire

L’intesa prevede che le parti condividano un mirato programma di attività per far conoscere il Parco dell’area jonica della Magna Graecia. Il parco è in via di costituzione ed è un territorio ricco di storia e memorie, di bellezze paesaggistiche e opere archeologiche.

Matera Crotone Reperti Nel Museo Nazionale

Allo scopo saranno incentivati progetti e prodotti didattici innovativi per le scuole, con bandi di concorso, visite guidate ed altro ancora. Sarà elaborato anche un decalogo sul turismo scolastico per il coinvolgimento degli studenti. Saranno promossi gemellaggi unitamente ad altri centri delle due province, al mondo della scuola e dell’associazionismo.

Pitagora

Lo stesso mons. Caiazzo ha ricordato che Pitagora appartiene alla Calabria e anche alla Lucania, in quanto il filosofo e matematico è stato anche sacerdote. A Crotone, officiava i riti nel tempio di Hera Lacinia e a Metaponto in quello di Apollo Licio.

Matera Crotone Ritratti Di Pitagora

Nell’antica Crotone, colonia magnogreca, il grande pensatore ha fondato la sua scuola grazie alla quale diffondeva il suo sapere ai tanti suoi discepoli. Pitagora era anche esperto di musica. Un aneddoto racconta che un giorno, nella bottega di un fabbro martellava il ferro con delle mazze di diversa grandezza.  Dopo diversi esperimenti si è reso conto che la differenza fra i suoni dipendeva dal peso dei martelli. Pitagora ha così inventato uno strumento chiamato ‘monocordo’ che ha poi utilizzato per creare la ‘scala diatonica’.

Kroton

Ugo Pugliese, sindaco della città pitagorica, si è detto molto soddisfatto dell’accordo siglato con Matera. “Crotone è la prima città in Italia a stringere rapporti di amicizia e collaborazione con Matera, capitale europea della cultura.

Matera Crotone Santuario Di Hera Lacinia

Crotone – aggiunge Pugliese – sta ampliando sempre più i suoi orizzonti attraverso i rapporti che stiamo costruendo con diverse città italiane ed europee. Lo abbiamo già fatto con Samo, Lecce, Gallipoli e Taranto. L’obiettivo è quello di confrontarci e collaborare con altre realtà. Vogliamo far conoscere e promuovere la bellezza e l’importanza storica di Crotone, l’antica Kroton città della Magna Graecia”.

( Foto Facebook Matera capitale europea della cultura 2019/ Città di Crotone/ Museo archeologico di Crotone/Museo archeologico nazionale/ Museo e Giardini di Pitagora)

Alla scoperta della Magna Graecia, gemellaggio tra Matera e Crotone ultima modifica: 2019-02-11T09:00:58+00:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

To Top