itMatera

pubbliredazionale CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Pasticcio di Pasqua, la torta salata dal ricco ripieno

Pasticcio Rustico

Articolo promozionale

Pasticcio di Pasqua, ricco ma semplice per celebrare il pranzo di famiglia per eccellenza. Il pasticcio di Pasqua è una ricetta tradizionale piuttosto antica e tipica della Basilicata. Le uova sono l’ingrediente principe. Per la preparazione ne occorrono tante e devono essere grandi e di ottima qualità.

Pasticcio di Pasqua

In particolare si tratta di una torta salata, originaria di Pietrapertosa, in provincia di Potenza. Si tratta di una torta, la cui base si prepara con una grossa quantità di strutto, come si usava una volta. Questo ingrediente, rende tutto l’impasto molto friabile e soffice. Se le uova che si usano per la preparazione della pasta non dovessero essere molto grandi, si devono aggiungere due cucchiai d’acqua all’intero impasto.

Pasticcio di pasqua Lucano
Il pasticcio di Pasqua

La prima cosa che si nota tagliando questa torta, è che il ripieno è davvero molto ricco. Tra gli ingredienti troviamo il salame e poi abbiamo la ricotta che deve essere vaccina e di ottima qualità. Se volete cimentarvi, ecco gli ingredienti. Occorreranno almeno 500 gr. di farina rimacinata, dieci uova grandi, 150 gr. di strutto, 400 gr. di ricotta, e almeno 400 gr. di formaggio toma. Inoltre occorreranno 10 gr. di pecorino grattugiato, 100 gr. di salame, un rosso d’uovo, sale e pepe.

Formaggio Toma
Formaggio toma

Pasticcio di Pasqua lucano

Inizieremo lavorando la farina con lo strutto e 2 uova fino a formare un impasto omogeneo che dovrà risultare liscio e compatto. Lo lasceremo riposare circa una mezz’ora avvolto in pellicola trasparente. Al contempo, a parte, dovremo sbattere energicamente quattro uova in una ciotola, aggiungendo lentamente ricotta, pecorino, sale e pepe. L’impasto non dovrà risultare molle, ma compatto e omogeneo. Inoltre in un pentolino, dovremo lessare le uova.

Salame E Uova
Uova sode e salame per il ripieno

Una volta sgusciate, dovremo tagliarle a fette non troppo sottili. Riprendendo la pasta avvolta nella pellicola, dovremo dividerla  in due parti. La stenderemo, facendo attenzione a raggiungere uno spessore di circa 3 mm. Dopo quest’operazione, dovremo foderare una teglia fino ai bordi, meglio se con cerniera. Ora potremo riempire la base dell’impasto con la ricotta, livellando il composto. Disporremo sul fondo le uova sode a raggiera; faremo la stessa cosa con il salame per chiudere la stratificazione del pasticcio di Pasqua.

Pasticcio dolce

Infine sopra andrà uno stato di formaggio toma, che andrà coperto con l’impasto rimanente, già steso. Sigilleremo i bordi, avendo la premura di forare la superficie con una forchetta. Infine potremo spennellare con un tuorlo, infornando a circa 200°C per almeno 30 min. Sia la toma, sia il salame renderanno particolarmente saporito il tutto. Questa torta, come si evince, si caratterizza dalla presenza di numerose uova sode, tipiche della Pasqua. Infatti le uova sono simbolo di fecondità, nuova vita, rinascita.

Torta Ricotta
Il pasticcio dolce

La torta la si può realizzare in anticipo e scaldare al momento di portarla in tavola. La si può consumare in piccole porzioni come antipasto durante il pranzo pasquale. Inoltre, è perfetta anche fredda da mangiare nel pic-nic di Pasquetta o in giardino. Il pasticcio pasquale esiste anche in versione dolce in questo caso il ripieno è realizzato con una crema a base di ricotta profumata con cannella e scorza di limone.

Pasticcio di Pasqua, la torta salata dal ricco ripieno ultima modifica: 2021-03-30T07:54:34+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top