I MATERANI RACCONTANO MATERA

itMatera

TRADIZIONI USI E COSTUMI

La foresta che cammina, il Carnevale degli uomini alberi

La Foresta Copertina

La foresta che cammina e la festa degli uomini alberi che sono il simbolo del Carnevale di Satriano di Lucania, in provincia di Potenza. Anche quest’anno l’associazione Al Parco organizza l’originalissima manifestazione carnascialesca in programma per il 22 e 23 febbraio prossimi. Anche per questa edizione 2020 l’iniziativa si conferma come un grande evento ecologista. Sarà bandita la plastica e sarà prestata grande attenzione per la differenziata e, ancora, verranno utilizzati prodotti di stagione, a filiera corta e a km zero.

La foresta che cammina, il Carnevale di Satriano

Il Carnevale di Satriano di Lucania è una manifestazione unica nel suo genere che ogni anno richiama migliaia di turisti. Insieme al Carnevale di Tricarico, è una delle rappresentazioni folcloristiche, di cultura popolare, tra le più importanti e rappresentative della Basilicata.

locandina del programma del carnevale di satriano

La festa in maschera denominata la Foresta che cammina si svolge la domenica prima del Martedì Grasso. Si tratta di un’iniziativa annoverata fra i più suggestivi riti arborei italiani; una tradizione antica tramandata nei secoli che resiste alle mode e che si sta delineando sempre più come un appuntamento green.

Le maschere della foresta che cammina

 La foresta che cammina è caratterizzata dalla presenza di determinate maschere che animano la sfilata per le vie del borgo. Ogni maschera rappresenta una condizione sociale dei tempi antichi di Satrianum che è stata un’importante roccaforte normanna. Tra queste maschere c’è il Rumita, ovvero l’eremita che è un uomo ricoperto di foglie di edera. La particolare maschera è di fatto un uomo – albero che cammina ‘addobbato’ da rami e foglie. Il Rumita vaga per il paese e si regge con un bastone che usa per bussare alle case dei paesani chiedendo piccoli doni in segno di buon auspicio.

La Foresta Rumita
Il Rumita – Foto Facebook Carnevale di Satriano

La figura del Rumita è il simbolo della povertà in contrapposizione alla maschera degli Urs (orso) rimasti fedeli alla loro terra. L’Urs (l’orso) è il simbolo dell’emigrante di Satriano di Lucania che ritorna alla sua terra natìa. L’emigrante rientra al paese dopo aver fatto fortuna all’estero; il figurante che si maschera di Urs si veste con pelli di pecore o di capre. Cammina per le vie del paese in compagnia del capo orso che cerca di incutere timore ai passanti che incontra per la strada. Nel corso della sfilata, gli Urs sono muti in quanto non parlano più la lingua originaria del loro paese e si divertono a far baccano con i campanacci.

I guerrieri ecologisti di Carnevale

Aderire alla tradizione della Foresta che cammina, oggi, vuol dire condividere e farsi portavoce di un forte messaggio ecologista. Aderendo alla manifestazione ci si può trasformare in uno dei 131 ‘guerrieri’ ecologisti e pacifisti che percorrono le strade di Satriano nei giorni di Carnevale. Uno per ogni paese della Basilicata. Per chi vuole trasformarsi in uomo – albero sono richiesti abiti scuri a tinta unica per mimetizzarsi meglio con le foglie di edera.

I colori giusti sono il nero, il verde o il marrone scuro. Per chi indossa la maschera del Rumita e partecipa alla Foresta che cammina e, anche per chi decide di non indossare le maschere, l’organizzazione mette a disposizione la palestra della scuola elementare di Satriano. A chi arriva da altre città e anche da altre regioni d’Italia, viene consentito dormire nella struttura con il sacco a pelo in un ambiente riscaldato. La palestra è dotata anche di altri servizi.

Il bosco vivente

Il Carnevale di Satriano prevede che tutta la foresta sia animata da una ricca varietà di figuranti. Oltre agli uomini – albero nel bosco vivente si possono incontrare folletti, funghi, farfalle e tanto altro ancora.
Per collaborare alla creazione del bosco vivente è necessario individuare un tema e creare un gruppo.

I partecipanti sono invitati a realizzare i costumi in base ai principi del riuso e del riciclo. Infatti, negli anni scorsi, il Carnevale di Satriano è stato inserito come buona pratica nel modello di sostenibilità degli eventi di Aarhus, capitale europea della cultura 2017. Inoltre, il Rumita di Satriano ha attraversato in bici elettrica tutta l’Europa per rappresentare Matera 2019 al festival della sostenibilità di Samso, in Danimarca.

(Foto copertina Facebook Carnevale di Satriano/ Video Youtube Carnevale di Satriano)


La foresta che cammina, il Carnevale degli uomini alberi ultima modifica: 2020-02-11T08:29:26+01:00 da Maria Scaramuzzino
To Top