I MATERANI RACCONTANO MATERA

itMatera

ASSOCIAZIONI SCUOLA

Taglio del nastro per il campetto dell’istituto Pascoli

Un Anno dopo arriva il Campo

Dopo appena qualche mese dall’annuncio dell’inizio dei lavori, verrà inaugurato mercoledì 15 luglio il campetto di basket della scuola Giovanni Pascoli. Un intervento che ha visto la partnership di tre realtà presenti sul territorio, l’istituto comprensivo “G. Pascoli” di Matera, l’Olimpia Basket Matera e l’Uisp Basilicata. E soprattutto, il contributo artistico di tre giovani artisti materani: Marica Montemurro, Gianni Papapietro e Luca Bia.

Campetto Sport

Il campetto recuperato

Il campetto di basket della scuola Pascoli, versava in uno stato di abbandono da tempo. Ora dopo l’intervento di riqualificazione è un’opera originale di grande bellezza. Ma soprattutto è un bene comune restituito alla collettività, che potrà essere usato dai ragazzi del quartiere. La scuola Pascoli e il dirigente scolastico Michele Ventrelli hanno abituato i materani alla realizzazione di progetti che hanno visto il coinvolgimento della città.

Locandina campetto

E cosa da non sottovalutare la realizzazione di attività per i ragazzi e per rendere la realtà materana più bella e vivibile. Tanti, infatti, gli accordi che la scuola ha siglato con le associazioni presenti sul territorio. Tra gli ultimi, si ricordano la convenzione sottoscritta con il Comune, e quella che ha fatto da apripista al campetto: “Gardentopia” per la riqualificazione del giardino esterno. La risistemazione del campetto di basket insicuro e invaso da erbacce e rifiuti, si accompagna, infatti, a questo progetto. Frutto dello sguardo lungimirante del dirigente scolastico.

L’unione fa la forza

L’Olimpia Playground Kobe Bryant quindi è diventato realtà, arricchito dall’esperienza e la competenza dei diversi soggetti coinvolti, appartenenti al mondo dello sport e dell’arte. Un intervento corale, scaturito inizialmente da un concorso per idee, che è diventato con il passare del tempo da scommessa a sogno realizzato. All’ideazione hanno partecipato gli studenti della scuola. Chi più di loro poteva reinventare uno spazio a loro destinato, restituendogli la funzione iniziale per poi poterlo riconsegnare alla comunità.

Campetto Gioco

Tutto sapientemente guidato dalla tenacia dei loro insegnanti. L’attenzione dei partner: l’Olimpia Basket Matera e l’Uisp Basilicata è stata la giusta conseguenza di un progetto importante. I partner hanno dato un contributo fattivo per la realizzazione degli interventi di riqualificazione: il manto, i canestri, i sistemi di messa in sicurezza degli ingressi. I disegni dei ragazzi sono stati condensati, sintetizzati e dalle loro idee è nata un’opera di street art. Questa ha abbellito e arricchito la risistemazione e l’adeguamento del campo.

Il campetto arricchito dai disegni degli alunni e disegnati da #TeamArt

Gli artisti materani della crew di #TeamArt:  Marica Montemurro, Gianni Papapietro e Luca Bia, hanno rielaborato i disegni e li hanno riprodotti sulla pavimentazione del campo di basket. A completare l’opera, per festeggiare il 60° compleanno dell’ Olimpia Basket, i tre urban artist hanno ritratto il campione Kobe Bryant, giocatore fenomenale dell’NBA, recentemente scomparso.

Pallone Da Basket Sul Manto Di Un Campetto

Un’operazione importante questa voluta dalla Pascoli, che rientra nel progetto Matera Capitale Europea della Cultura 2019 “Open Playful Space”. Una collaborazione intensa che ha portato a un grande risultato che ha attirato l’attenzione dei media e dello sport italiano. Ma soprattutto ha reso ancora più orgogliosi dei propri concittadini l’intera città.

Taglio del nastro per il campetto dell’istituto Pascoli ultima modifica: 2020-07-14T07:18:13+02:00 da Gianna Maione
To Top