itMatera

PASSEGGIANDO QUARTIERI

Mariolina Venezia accarezza Matera che si racconta

Mariolina Venezia - la scrittrice lucana

fonte foto: pag. uff facebook di Mariolina Venezia

Mariolina Venezia nasce a Matera nel ’61. Si chiama Venezia, è nata a Matera e vive a Roma, tre città niente male per la scrittura! Scrittrice sceneggiatrice e poetessa italiana, dopo aver vissuto molto a lungo in Francia, è tornata in patria.

Mariolina Venezia

Tutti i suoi ammiratori e accaniti lettori sanno che una buona parte di ciò che scrive la Venezia, si svolge e sviluppa in Basilicata. Mariolina Venezia, autrice tra l’altro del personaggio di Imma Tataranni, che ha avuto un grandissimo successo, è legatissima alla sua terra natìa. In pratica l’autrice ha fatto della Basilicata la protagonista assoluta dei suoi romanzi.

Mariolina Venezia - Matera e i turisti a passeggio
Matera by R. Alessandro is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

I suoi libri sono stati tutti pubblicati da Einaudi a partire da quello d’esordio “Mille anni che sto qui”, vincitore del Premio Campiello nel 2007. Si tratta di una saga familiare ambientata a Grottole, piccolo comune della Basilicata. Il romanzo narra le vicende umane e le emozioni di cinque generazioni di italiani. Si parte dall’Unità d’Italia fino alla caduta del muro di Berlino. Talentuosa, la Venezia nel 2009 ha affrontato il genere del giallo, pubblicando “Come piante tra i sassi”. Anche questo romanzo è ambientato a Matera, quindi ancora una volta nella sua Basilicata.

Mariolina Venezia e Imma Tataranni

Solo i fiori più forti e ostinati possono nascere e vivere sulla pietra. Di successo in successo, segue il romanzo “Da dove viene il vento”, pubblicato sempre per Einaudi nel 2011. Nel 2013 pubblica invece “Maltempo”, che ha come protagonista il pubblico ministero Imma Tataranni, conosciuta proprio in “Come piante tra i sassi”.

Mariolina Venezia - Copertine Dei Romanzi della Venezia

Alla protagonista di questi due romanzi e dei due successivi intitolati Rione Serra Venerdì e Via del Riscatto, è ispirata la serie televisiva Imma Tataranni – Sostituto procuratore. In questo lavoro La Venezia racconta la sua Matera a 360 gradi, una città rivelativa, intensa, piena di pieghe e ombre che si scuotono ad un sole implacabile, senza peccato. C’è qualcosa di puro in “Imma”, probabile ex nerd a scuola, che trova il riscatto sociale nell’affermazione professionale assoluta. Non rinnega mai se stessa e si propone senza filtri, senza paura di mostrarsi con maglietta leopardata e stivaletti fuxia.

Da dove viene il vento

Ha abbastanza personalità per portare una giacca rosa con i capelli rossi, ed è sicuramente una di noi. Dicono che ha un pessimo carattere, ma a un uomo invece direbbero solo che è determinato. La Tataranni difende un’idea, una personalità, uno stile, non fa parte del “mucchio”; non teme di essere semplicemente se stessa. Nondimeno, Mariolina Venezia ha anche pubblicato diverse raccolte di poesie nella sua carriera.

Mariolina Venezia - al crepuscoloMatera
“Matera” by Rickydavid is licensed under CC BY-NC-ND 2.0

Ha lavorato molto come sceneggiatrice di fiction televisive, per La squadra, Don Matteo e numerose altre serie TV. Non stupisce quindi tanto successo con la Tataranni per via d’esperienza e passione. Nel cuore e tra le righe, tanti luoghi evocativi materani. Pensiamo ad esempio a una stradina che si trova vicino alla cattedrale, nella parte vecchia della città e che dà il titolo al romanzo “Via del riscatto”. Proprio lì si trova anche l’albergo delle Monacelle che in origine era un antico orfanotrofio.

Via del riscatto

In un palazzo abbandonato dei Sassi, si rinviene all’improvviso il cadavere di un agente immobiliare. Le scene sono per lo più notturne, perché l’autrice voleva far emergere il fascino di quei luoghi quando non ci sono turisti. Sembra rivivere la parte misteriosa e più viscerale della città. Passeggiando tra le vie, troviamo i luoghi di un’altra avventura della Tataranni, ovveroRione Serra Venerdì”. Si tratta di uno dei rioni costruiti a Matera negli anni Cinquanta, quando sono stati svuotati i Sassi. Proprio lì sono state portate le persone che vi abitavano. Matera non è solo suggestiva, ma interessante da conoscere e, se accarezzati, quei sassi svelano emozioni, ricordi e storie da raccontare. Attraverso il contrasto architettonico tra i Sassi e i palazzi moderni, vivono tutte le stratificazioni della città, che è uno dei suoi motivi di fascino, e lo fanno nel tempo.

(Foto di copertina – Mariolina Venezia Official Page)

Mariolina Venezia accarezza Matera che si racconta ultima modifica: 2021-01-13T06:54:54+01:00 da simona aiuti

Commenti

To Top