I MATERANI RACCONTANO MATERA

itMatera

LO SAPEVI CHE PERSONAGGI

Le origini lucane di Vincenzo De Luca nato a Ruvo Del Monte

Vincenzo De Luca - De Luca in un'immagine recente

Vincenzo De Luca, attuale governatore della Campania, non molti lo sanno ma è di origini lucane. Precisamente nasce a Ruvo del Monte in provincia di Potenza, nel nord della Basilicata; nell’area del Vulture, ai confini con l’Irpinia. Pur non essendo mai stato ai massimi vertici della politica italiana, De Luca è uno dei politici più noti del panorama nazionale.

Vincenzo De Luca - Ruvo Del Monte in uno scorcio

Vincenzo De Luca

La figura di Vincenzo De Luca, già ben nota, è stata anche una delle più rappresentative, durante l’emergenza Coronavirus. Dal carattere granitico, determinato, di tempra “inaffondabile”, l’ex sindaco di Salerno, come un centravanti di “razza”, non tira mai indietro la gamba. Laureato in storia e filosofia all’Università degli Studi di Salerno, è stato anche docente, nelle scuole superiori di Salerno e provincia.

Vincenzo De Luca - Ruvo Del Monte in panoramica
Ruvo del Monte dall’alto

La passione politica nasce presto, e De Luca aderisce in gioventù al Partito Comunista Italiano, di cui diverrà segretario provinciale. Confluito nel PDS, nel 1990 entra a far dell’amministrazione comunale salernitana, con il ruolo di vicesindaco e assessore. Inizia lì la sua vera scalata. Diventa sindaco nel 1993 e, al termine del mandato, è riconfermato nel 1997 per altri cinque anni. Probabilmente, sono stati proprio i grandi cambiamenti apportati a Salerno che hanno dato tanta fama al sindaco “sceriffo”, come lo chiamano da sempre i salernitani.

Vincenzo De Luca da Ruvo del Monte

Il sindaco intransigente, usando telecamere e pugno di ferro, ha portato avanti la sua attività amministrativa come una guerra senza quartiere. Ha organizzato perfettamente la raccolta differenziata, senza lesinare multe salate per chi violava le regole. Parchi, giardini, fontane, parcheggi tutto gestito e curato secondo le regole. Girando per Salerno, De Luca segnalava ogni infrazione, e non abbassava la guardia. Già all’epoca erano noti i suoi video seguitissimi, ancora oggi visualizzati da migliaia di utenti su Youtube con le sue dichiarazioni, spesso al vetriolo.

Vincenzo De Luca - De Luca al microfono

Basti pensare che il 16 novembre 1997 è rieletto sindaco al primo turno con il 71,3 per cento dei consensi: praticamente a furor di popolo! È poi rieletto sindaco nel 2006 e, anche nel 2010. Nel 2011 è riconfermato per il successivo quinquennio. Il successo della sua linea inflessibile ma efficace, lo porta nel novembre 2006, in un sondaggio Governance Poll (pubblicato dal Sole24Ore) come sindaco di capoluogo che più di tutti ha migliorato il suo consenso dal giorno dell’elezione.

Presidente della Regione Campania

Il 7 gennaio 2008, nello stesso sondaggio, si piazza in testa alla classifica, figurando come il sindaco che riscuote maggiore consenso tra gli elettori con il 75 per cento di preferenze; ossia con circa 18 punti in più rispetto al giorno delle elezioni. Famosa la sua dichiarazione sull’esito delle elezioni: “a Salerno mi votano anche le pietre”.

Porto Di Salerno
Un’immagine del porto di Salerno

Ma la sua fama travalica le Alpi, poiché nel gennaio 2010, il sondaggio Governance Poll lo colloca al quinto posto in ordine di gradimento; dopo i sindaci di Verona, Torino, Crotone e Reggio Calabria, primi a pari merito. Nel marzo 2013, diventa “sindaco del mese”, eletto dalla fondazione londinese City Mayors Foundation. Come presidente della Regione Campania, De Luca non ha certamente cambiato atteggiamento, e nella gestione delle misure contro il contagio durante la pandemia, è rimasto inflessibile.

Ascolta, America, ascolta!

I suoi video, ancora una volta lo hanno visto impegnato nel richiamo al rispetto delle regole; facendo il giro del web. Vincenzo De Luca è diventato celebre in tutto il mondo per la sua dialettica senza troppi fronzoli e dritta “al sodo”. Soprattutto un filmato, ha incassato più visualizzazioni e condivisioni, arrivando a diventare virale. Poiché bisognava stare a casa, per scongiurare il contagio, De Luca diceva: Se qualcuno volesse preparare la festa di laurea, noi manderemo i carabinieri con il lanciafiamme (…)“. Il pugno duro del presidente della Campania, è arrivato anche al cuore della super modella Naomi Campbell. La stella della moda mondiale lo ha condiviso sul suo Instagram (social network in cui De Luca ha un profilo ufficiale seguitissimo), invitando l’America a seguire il ferreo esempio: “Listen America, Listen!” (Ascolta America, ascolta!).

(Foto Facebook Vincenzo De Luca/proloco Ruvo del Monte)

Le origini lucane di Vincenzo De Luca nato a Ruvo Del Monte ultima modifica: 2020-06-23T06:59:46+02:00 da Simona Aiuti
To Top