ARTE MONUMENTI

La statua “Il pensatore” in piazza Vittorio Veneto a Matera

Vista Di Matera 2019

Uno scorcio di Matera

Matera, la Città dei Sassi già Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 1993, è da pochi giorni ufficialmente la Capitale europea della cultura per il 2019. Carlo Levi scriveva: «Chiunque veda Matera non può non restarne colpito, tanto è espressiva e toccante la sua dolente bellezza.» La città sotterranea, conosciuta al mondo per gli storici rioni Sassi e per essere una delle città più antiche del mondo, ma ancora abitata, affascina, infatti, chiunque la visiti. Il territorio circostante, fatto di grotte e rocce; il torrente che scorre in una fossa naturale; il Parco della Murgia Materana, un’area protetta famosa per le Chiese Rupestri; le cisterne e i sistemi di raccolta delle acque, oltre che ai Sassi stessi, sono gli elementi paesaggistici peculiari della città di Matera. E poi ancora, le Chiese, la Cattedrale, il Castello Tramontano, le aree archeologiche e le riserve naturali, i parchi, i palazzi, i monumenti e le statue. Tra quest’ultimi, spicca la statua del Pensatore.

Statua Il Pensatore Matera 2019

Una coppia che fa un selfie con la statua “Il Pensatore” di Matera – foto dal web

La statua del Pensatore

Collocata in Piazza Vittorio Veneto, una delle piazze principali della città, fu donata tra il 1996/97 dal Lions Club Matera. Il Lions Club Host Matera è la sede locale di un’organizzazione no profit internazionale che ha come obiettivo principale quello di offrire servizi alla comunità, tra cui la difesa dell’ambiente, la distribuzione di cibo ai bisognosi, l’assistenza agli anziani e ai disabili ma anche supporto ai bambini e alle scuole. La targhetta collocata sulla base porta la scritta: “Cittadinanza Attiva. Ad onore e memoria dei nostri padri e della civiltà contadina”.

Pensatore Matera

Foto @Facebook

La pace di un contadino

La piccola statua in bronzo rappresenta un uomo anziano, minuto, con il berretto in testa, seduto su uno sgabello cilindrico. Probabilmente un contadino che trova pace e tranquillità nella centrale piazza, dopo la dura giornata di lavoro. Ha un braccio poggiato sul ventre mentre con l’altro si sorregge il mento. Le spalle chine, la fronte corrugata, lo sguardo pensieroso, quasi triste. Seduto al margine della piazza, pensa probabilmente alle fatiche vissute, al senso della vita, all’incerto futuro. L’opera richiama alla mente la più famosa scultura bronzea che porta lo stesso nome ‘Il pensatore’, dello scultore francese Rodin.

 

 

La statua “Il pensatore” in piazza Vittorio Veneto a Matera ultima modifica: 2019-01-24T09:23:24+00:00 da Serena Villella

Commenti

To Top