I MATERANI RACCONTANO MATERA

itMatera

ARTE EVENTI

Padiglioni invisibili a Matera, per vedere e vivere meraviglie

Padiglioni invisibili - logo del sito

Padiglioni invisibili ovvero invisibile hyper structures. “Padiglioni invisibili” è l’ennesima innovativa proposta presentata da Fondazione SoutHeritage. Ciò nell’ambito del progetto coprodotto con Fondazione Matera-Basilicata 2019. All’interno del programma ufficiale di “Matera 2019 Capitale Europea della Cultura”, Padiglioni invisibili sarà tutto dedicato temi dell’architettura scavata e ipogea.

Padiglioni invisibili

“Padiglioni Invisibili” nasce come iniziativa aperta dal 29 giugno alle ore 19.00, perché l’architettura scavata e ipogea è una realtà da riscoprire. Sarà non solo per materani, ma anche per tantissimi turisti. Si rivelerà all’interno del progetto, tutto un sistema di cisterne sotterranee risalenti al XV secolo. L’idea di fondo è la rifunzionalizzazione di questi spazi ipogei nel cuore dei rioni e sassi, dando una nuova vita, ma rispettandone l’identità.

logo della manifestazione

In tal modo, i tanti visitatori potranno “vivere”, lo spazio e il tempo di una parte del “patrimonio territoriale” della città della splendida Matera. Un patrimonio storico che la Fondazione SoutHeritage, all’interno del programma Matera 2019, sta attualizzando, attraverso il restauro che dona una nuova funzione degli spazi, attraverso la produzione di opere e progetti. La mostra offre ai visitatori la possibilità di un’immersione emozionale e sensoriale del “sotterraneo” godendo degli spazi sotto una nuova luce e con una nuovissima veste.

Spazi rinnovati a Matera 2019

Il progetto, è stato ideato e coordinato dalla direzione scientifica e artistica di Giusy Checola e Angelo Bianco. Tutto con la consulenza di Philippe Nys, filosofo, ricercatore dell’equipe Architecture Milieu Paysage dell’École Nationale Supérieure d’Architecture de Paris La Villette. L’idea geniale è quella di far abitare i visitatori temporaneamente in alcuni luoghi particolari di Matera.

Padiglioni invisibili - Matera
dettaglio di Matera

Solo così sarà possibile capire gli elementi storici che hanno fatto di Matera una città-laboratorio. Un esempio non solo per l’architettura, ma anche nelle scienze sociali e nell’antropologia culturale. Sarà così possibile capire alcune dinamiche che hanno consentito una vera e propria rigenerazione urbanistica di spazi e luoghi. Con il progetto Padiglioni Invisibili, troveranno spazio e direi “luogo”, le opere di Riccardo Arena, Andrew Friend, John Bock e Rob Pruitt; allestite negli ambienti ipogei di Palazzo Viceconte.

Matera e il paesaggio sotterraneo

Queste opere molto evocative, in qualche modo vogliono far riflettere sull’intangibilità del paesaggio e la tangibilità delle risorse sotterranee, su cui c’è tanto da riscoprire ancora. Questo forse è uno dei progetti per Matera Capitale Europea della Cultura 2019, più belli e intensi. L’evento è co-prodotto da Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea e Fondazione Matera-Basilicata 2019. La direzione artistica è di Angelo Bianco.

evocando Mondrian per il nuovo evento materano

La direzione scientifica è di Giusy Checola. Il coordinamento è di Roberto Martino; con il contributo di Francesca De Michele, prodotto in partnership con Ensa National Art School of Art Bourges F Baicr cultura della relazione Roma I. Inoltre Global Grand Central, Stockholm S Human Ecosystem Relations Roma I, con il sostegno di Palazzo Viceconte Cultura Matera IBgreen, agricoltura e partecipazioni Matera I; e del fondo etico BCC, Banca di Credito Cooperativo – Basilicata

Info sugli allestimenti di Padiglioni invisibili

Gli allestimenti sono nella sede della Fondazione Sout Heritage, Palazzo Viceconte, in via S. Potito. La mostra, che sarà inaugurata il 29 giugno, sarà aperta dal giovedì al lunedì dalle 10 alle 13, e dalle 17 alle 20. L’ingresso con “Passaporto Matera 2019” è acquistabile presso il punto informativo Matera 2019, oppure online.

la locandina del nuovo progetto di matera 2019
fonte Facebook

L’area è soggetta a ZTL. Data la natura degli spazi architettonici, il percorso di visita prevede alcuni percorsi con scale, salite e discese da tenere presente. Info sul sito www.southeritage.it.

Padiglioni invisibili a Matera, per vedere e vivere meraviglie ultima modifica: 2019-06-28T09:09:35+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top