ARTE ARTIGIANATO

Kingsley e il ruggito del leone per la Bruna, edizione 2019

Kingsley - il dottore kingsley con il leone

Matera 2019, vede protagonista Kingsley, un medico africano che ha imparato l’arte della carta pesta. Kingsley di fatto è il primo “straniero”, che collabora attivamente alla costruzione di una delle opere più importanti della tradizione materana.

Kingsley e un leone per il carro della Bruna

Kingsley protagonista! Il Carro della Bruna è altamente simbolico, e forse lo è ancor di più per le celebrazioni di “Matera 2019”. Con Matera come capitale della cultura, l’obiettivo è puntato sulla città dei Sassi come non mai. L’antica città della Basilicata è al centro di ogni evento e vuole essere giorno, dopo giorno all’altezza delle aspettative.

Kingsley il rifugiato che fa il maestro artigiano

Si è lavorato in modo febbrile nella “Fabbrica del carro”, un lavoro che è durato mesi, durante i quali l’area lavoro è stata “off limits”. Tuttavia, dopo tanta segretezza, tutti si sposteranno al centro della città, “scoperchiando”, all’intera comunità materana e ovviamente ai turisti, il progetto definito. Ciò è stato possibile grazie alla Silent Academy, relativa al progetto di Matera 2019, prodotto dalla cooperativa sociale Il Sicomoro & Fondazione Matera Basilicata 2019. I nuovi maestri cartapestai della Silent Academy tornano ad animare il programma di Matera Capitale Europea della Cultura.

Kingsley e il leone

Kingsley è un medico nigeriano, che a Matera ha conosciuto e appreso quella che per Matera è l’antica tradizione cartapestaia; a cui ha donato una ragguardevole manualità. L’immagine del leone di carta pesta, fragile nella sostanza, ma forte come simbolo, è molto più di ciò che appare di primo acchito.

Kingsley mentre lavora insieme agli altri cartapestai

Oltre il carro, la collaborazione e il gran lavoro c’è anche un libro. Parliamo de “Il Carro e il leone” di Andrea Semplici, che racconta il percorso esperienziale di elaborazione creativa. Il lavoro di collaborazione tra culture diverse ha dato ottimi risultati nella Fabbrica del carro, non solo pratici, ma anche emotivi. Come ogni anno è stato realizzato un grande carro di cartapesta in onore della Madonna della Bruna. Si tratta di un’antica tradizione che si ripete ogni due luglio, quando il carro è assalito e distrutto dalla popolazione.

Il Sicomoro

Dopo Ibrahim Savane, un sarto della Costa d’Avorio che ha realizzato degli abiti con le coperte degli sbarchi, firmati dall’artista BR1; ora altre professionalità esprimono e si formano. Infatti, insieme al dott. Kingsley, altri collaboratori provenienti dall’Africa, hanno lavorato sotto l’egida di artisti come Raffaele e Claudia Pentasuglia. In tanti hanno partecipato al progetto del carro della Bruna, unendo esperienze, storie, maestria appresa, e molto talento.

Kingsley - Leone in carta pesta
esempio di leone in carta pesta, fonte – Ilturista

Tutti i lavoratori impegnati nella realizzazione del carro, compresi gli artigiani locali, guidano nella sede del Sicomoro in via Ridola un laboratorio di comunità. Sia i Materani, sia i turisti potranno a loro volta realizzare una grande opera collettiva ispirata all’antica tradizione del Carro in onore della Bruna. Il sette luglio quest’opera sarà installata all’interno del Parco del Brancaccio, in cui sorge l’omonima residenza assistenziale. Inoltre, sempre in via Ridola, negli stessi giorni, ci sarà una mostra.

La mostra “Io sono” e il Sicomoro

La mostra fotografica racconterà passo passo le storie e le vicende dei maestri giunti da così lontano. Gli uomini della Silent Academy saranno meglio conosciuti nella mostra “Io sono”. L’allestimento è curato da Luisa Menazzi Moretti; ulteriori informazioni su orari e prenotazioni si possono trovare su www.materaevents.it

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Kingsley e il ruggito del leone per la Bruna, edizione 2019 ultima modifica: 2019-06-25T08:53:43+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top