I MATERANI RACCONTANO MATERA

itMatera

ARTE EVENTI

European Eyes on Japan apre i battenti per Matera 2019

European Eyes on Japan - Mashiko

A Matera con le “grandi manovre” per Matera capitale della cultura 2019 a pieno regime, non ci si ferma mai. E’ la volta dell’inaugurazione della mostra fotografica European Eyes on Japan, che vuole essere uno sguardo europeo, nuovo e inedito su una realtà geograficamente lontana.

European Eyes on Japan - Mostra

Il programma “goodwill ambassador” di Matera 2019 in Giappone, prevede uno scambio tra Italia e Giappone che si sta realizzando in modo profiquo; con cinquanta artisti ospiti di colleghi, nel 2019 a Matera, e poi nel 2020 in Giappone. Nasceranno così altre nuove collaborazioni, e occasioni di lavoro, favorite e sostenute, che daranno continuità a questa esperienza, che si sta dimostrando tra le migliori.

European Eyes on Japan

European Eyes on Japan vuole interpretare con occhi diversi le varie zone rurali e marginali del Sol Levante, rivelando quel Giappone che nessuno vede mai. A tal proposito nella chiesa sconsacrata di Santa Maria de Armenis, nel Sasso Caveoso, è stata inaugurata un’inedita mostra fotografica. L’evento si sviluppa sempre nell’ambito del programma di Matera 2019 con EU-Japan Fest, che è un’organizzazione giapponese d’imprese private.

European Eyes on Japan - Mostra Dentro Ipogeo
La mostra “Sguardo europeo” a Matera

Con l’intento di creare occasioni di scambio culturale e lavorativo, tra artisti giapponesi ed europei, tali imprese si adoperano da trent’anni con le Capitali europee della cultura. A Matera sono presenti l’italiana Alessia Rollo e il bulgaro Vladimir Pekov, due fotografi, che si sono recati in Giappone per realizzare gli scatti. Grazie a questi due professionisti, è stato possibile allestire la mostra “Sguardo europeo“. Un vero e proprio focus sulle zone rurali del Sol Levante per mostrare all’Occidente realtà inedite del Giappone contemporaneo.

Fondazione SouthHeritage e European Eyes on Japan

La partenza è stata con destinazione Mashiko, località in cui Alessia Rollo ha potuto immergersi. La novità si è rivelata intrigante, e ha acceso la curiosità. La fotografa italiana ha potuto collaborare con persone del posto, riuscendo, nonostante le barriere linguistiche, a creare scene visive, in un’esperienza unica. Il varo ufficiale della mostra ha visto il dipanarsi di un dialogo, una discussione tra artisti e visitatori. Il moderatore è stato Tommaso Del Vecchio, coordinatore delle attività dell’Eu-Japan Fest per Matera 2019.

European Eyes on Japan . Ipogeo

C’erano i due artisti materani, Francesco Mitarotonda, artigiano e ceramista, e lo scrittore Edoardo Delle Donne, che hanno collaborato con l’artista giapponese Takashi Kuribayashi. Il lavoro finale è stato il “Cielo Capovolto”, ovvero l’installazione ideata e prodotta per Matera. L’opera voluta per lo straordinario anno della capitale europea della cultura 2019, è stata inaugurata alla Fondazione SouthHeritage.

 Il cielo capovolto

Il “Cielo capovolto”, è la prospettiva delle donne che accendevano i lumi, lo facevano per indicare ai contadini la via del ritorno dai campi e i sassi risplendevano di fiammelle. Sono nati così dei pensieri fortemente emozionanti, un manifesto d’amore per Matera, da cui Kuribayashi ha ricavato otto versi. L’opera è un albero composto interamente da lettere in vetro levigato, lavorate a mano.

l'installazione del cielo capovolto
L’installazione del Cielo capovolto

Sembra che a Matera, l’Euro Japan fest stia funzionando meglio che in altre capitali europee della cultura, riscuotendo maggior successo. L’opera coesa e collaborativa, come una rete internazionale, unitamente agli artisti giapponesi, è frutto di una combinazione alchemica. Si tratta di una mescolanza tra potenza delicata e forza tranquilla. C’è la premessa e la “promessa” di un’incrementarsi degli interscambi culturali, attraverso il programma Passport”.

European Eyes on Japan apre i battenti per Matera 2019 ultima modifica: 2019-08-06T08:54:31+02:00 da Simona Aiuti
To Top