ARTE EVENTI

EU Japan Fest a Matera 2019 la poesia del Sol Levante

una Delegazione giapponese

EU japan Fest: visita istituzionale di una delegazione giapponese nel capoluogo lucano nell’ambito del programma di Matera Capitale Europea della Cultura. Il cartellone materano degli eventi 2019 entra nel vivo con la visita della rappresentanza giapponese che, da 30 anni, collabora con tutte le capitali europee della cultura.

EU Japan Fest

EU japan Fest cerca occasioni di scambio e lavoro tra artisti giapponesi ed europei. Già nel corso dei precedenti mesi, alcuni artisti giapponesi sono stati protagonisti dei progetti di Matera 2019. Nei giorni scorsi, nella sede della Fondazione Southeritage a Matera, sono state inaugurate due istallazioni dell’artista Takashi Kuribayashi. Le opere sono “Entrances” e “Cielo capovolto”, visitabili fino al 4 novembre.

EU Japan Fest - installazione
L’opera Entrance 1

Composta di lunghe strisce di vetro a specchi che separano l’osservatore dall’ambiente circostante, “Entrances” induce una riflessione sui tipi di confini che attraversano il mondo. Ci si trova a confrontarsi con l’immagine di un cielo cristallino, che crea un contrasto con i materiali industriali che compongono l’opera. Questa contrapposizione nasce dall’interesse dell’artista per le grandi questioni ecologiche. Un tema divenuto di forte importanza per Kuribayashi a seguito dell’incidente della centrale nucleare di Fukushima, nel 2011.

Cielo Capovolto e EU Japan Fest

Cielo Capovolto è ispirato dalla prima visita di Kuribayashi a Matera. Creato appositamente per la città, consiste in un albero composto interamente da lettere in vetro levigato lavorate a mano. Grazie all’illuminazione interna dell’opera, l’ombra di queste parole è proiettata sulle pareti circostanti, formando un testo scritto appositamente per la città lucana. Le due istallazioni sono state realizzata grazie alla collaborazione con l’artigiano lucano Francesco Mitarotonda e lo scrittore lucano Edoardo Delle Donne.

EU Japan Fest -  Takashi Kuribayashi
L’artista giapponese Takashi Kuribayashi

Verrà anche presentato il progetto “Passport Program”, che avvicinerà gli artisti lucani ad artisti e professionisti della cultura giapponesi attraverso un programma di scambi culturali. Il progetto si articola in due anni: nel 2019, gli artisti lucani ospiteranno un artista giapponese, e nel 2020, gli artisti giapponesi ricambieranno l’ospitalità. Tutti i dettagli del programma sono contenuti nel bando presente sul sito ufficiale www.matera-basilicata2019.it

European Eyes On Japan

Il 21 luglio alle 19 nella chiesa di Santa Maria de Armenis, sarà invece inaugurata la mostra fotografica “European Eyes On Japan”. Si tratta di un progetto che porta fotografie delle capitali europee in Giappone creando uno “sguardo europeo sulle zone rurali e marginali del Sol Levante. Nel capoluogo lucano saranno esposte anche le stampe che l’architetto Gakutoshi ha inviato a Matera per il concorso internazionale finalizzato al recupero dei Rioni Sassi nel 1974

EU Japan Fest - Cielo Capovolto 2
L’opera Cielo Capovolto

Dal 22 luglio al 5 agosto cinque volontari giapponesi si uniranno ai volontari materani per fornire supporto agli eventi e alle attività di comunità. La presenza giapponese a Matera 2019 continua a settembre con la performance audiovisiva dell’artista Kurokawa nell’ambito del progetto ‘In vitro, artificial sonification’ coprodotto da LoxoSconcept. L’EU Japan Fest collaborerà anche con alcune realtà del territorio lucano, come la Federazione italiana judo lotta karate arti marziali.

I Pilastri Del Futuro

Sempre in questi giorni si è tenuto il convegno “I pilastri del futuro: salute, scuola, sport, società civile” al Palazzo della Provincia. Dall’1 al 5 settembre a Scanzano Jonico prenderà vita il Campus per l’insegnamento dello sport a scuola. Ci sarà anche un evento musicale dedicato alla fisarmonica dal 10 al 12 ottobre. Il 10 ottobre al Santuario di San Francesco da Paola, ci sarà l’esibizione del gruppo d’archi ‘Giappone-Matera-Pordenone‘ con la partecipazione di fisarmoniciste giapponesi.

EU Japan Fest - lopera Entrances
L’opera Entrance 2

Per il 12 ottobre, nella Chiesa del Purgatorio è previsto un concerto del Rainbow Chorus Aichi, composto da oltre sessanta membri di Tokai. Inoltre all’Auditorium Gervasio si esibirà il fisarmonicista Coba. Di recente Matera ha ospitato una delegazione di EU-Japan Fest, e l’ambasciatore del Giappone in Italia Keiichi Katakami che hanno anche partecipato all’inaugurazione delle istallazioni di Takashi Kuribayashi.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
EU Japan Fest a Matera 2019 la poesia del Sol Levante ultima modifica: 2019-07-12T08:56:15+02:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top