A Latronico la presentazione di Manifesto per riabitare l'Italia - itMatera

itMatera

CULTURA EVENTI

A Latronico la presentazione di Manifesto per riabitare l’Italia

Mariavaleria Minnini - Locandina Manifesto Per Riabitare L'italia Ottobre 2020

Mariavaleria Minnini e Giuseppe Romaniello, saranno sabato 17 ottobre alle 18.30 al Mula e Museo e Biblioteca di Latronico per presentare il libro Manifesto per riabitare l’Italia. Il progetto è a cura di Domenico Cersosimo e di Carmine Donzelli. La presentazione sarà un evento dinamico grazie all’interazione dei presenti nel particolare contesto della cittadina lucana di Latronico.

Un nuovo alfabeto per riabitare l’Italia

La presentazione si avvarrà di un funzionale dizionario di parole chiave e anche di cinque commenti a cura di Tomaso Montanari, Gabriele Pasqui, Rocco Sciarrone, Nadia Urbinati, e Gianfranco Viesti. Quello che sarà usato, vuole essere un ideale alfabeto per “riabitare l’Italia”. Lo comporranno ventotto parole chiave che costituiscono una prima sorta di “cassetta degli attrezzi”. Tutto ciò ha un ideale, un intento: quello di voler “contribuire a creare una nuova immagine aggregata dell’intero paese”.

manifesto per abitare l'italia a latronico
Un’immagine di Latronico

Certamente, nella percezione collettiva del nostro Paese, non esiste una sola realtà omogenea. Tuttavia, durante l’evento-presentazione, si vuole  dare conto delle tante “Italie” che compongono l’Italia e lo si vuole fare per “ricomprenderle tutte. L’idea conclusiva è quella di voler arrivare a includere gli stessi margini del centro”. Dunque al MULA e Museo e Biblioteca di Latronico si parlerà di questi argomenti prendendo spunto dalla presentazione del libro

Mariavaleria Minnini e Giuseppe Romaniello

Quello che ci aspetta sarà un confronto culturale per capire da che parte stanno andando l’idioma, l’identità. Si vuol scoprire se c’è un collante tra tutti i codici che percorrono in lungo e in largo il nostro Paese. Mariavaleria Mininni e Giuseppe Romaniello dell’Università di Basilicata, dialogheranno su questi temi con i curatori Domenico Cersosimo e Domenico Donzelli.

manifesto Locandina dell'evento

Domenico Cersosimo insegna Economia regionale all’Università della Calabria. È autore di diversi contributi sui temi dei sistemi produttivi locali e dell’economia e delle politiche per lo sviluppo del Mezzogiorno. Invece, Carmine Donzelli dirige la casa editrice che ha contribuito a fondare nel 1993. Quest’ultimo, nel 2012, ha pubblicato un’edizione del Quaderno di Antonio Gramsci su Machiavelli con il titolo Il moderno Principe.

Manifesto per riabitare l’Italia

Mariavaleria Mininni lavora quindi sulla nozione di paesaggio e dell’abitare contemporaneo. Un concetto che è in divenire e che si interfaccia con un passato che era “comunità”. Tanti di noi oggi vivono in luoghi che sono “non luoghi”, del tutto alienanti, senza piazze e punti di ritrovo. L’urbanistica moderna, probabilmente deve riscoprire l’abitare di ieri, le realtà rurali e popolari, dove esisteva un collante fatto di relazioni sociali e parentali. La Mininni è docente di Urbanistica e Paesaggio all’Unibas.

Università Basilicata
Università della Basilicata

E’ stata anche coordinatrice della segreteria tecnica del Piano paesaggistico della Regione Puglia. Attualmente fa parte del gruppo di studio Unibas per il piano paesaggistico della regione Basilicata. Giuseppe Romaniello è laureato in Economia e Commercio e anche in Sassofono Jazz. E’ stato manager amministrativo e finanziario della Fondazione Matera Basilicata 2019, dirigente generale di Apof -Il. Attualmente è direttore generale dell’Università degli Studi della Basilicata.

A Latronico la presentazione di Manifesto per riabitare l’Italia ultima modifica: 2020-10-15T07:16:56+02:00 da simona aiuti

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top