CULTURA EVENTI

A Bruxelles il primo bilancio dell’anno europeo materano

a bruxelles copertina di matera

A Bruxelles il bilancio delle attività svolte durante l’anno europeo della cultura a Matera. La Fondazione Matera Basilicata 2019 ha organizzato una serie di attività collaterali per far conoscere il programma di Matera capitale europea della cultura, svolto finora. Naturalmente senza dimenticare le prossime iniziative in programma nel mese di dicembre.

All’incontro hanno portato i saluti istituzionali il vicesindaco di Matera, Giampaolo D’Andrea e il direttore dell’Istituto italiano di cultura, Paolo Sabbatini. Presenti anche il responsabile della sede Enit di Bruxelles, Alfonso Santagata, Gregorio De Felice, chief economist di Banca Intesa, Gold Partner di Matera 2019.

A Bruxelles due mostre su Matera capitale europea della cultura


Alla presenza di Paolo Sabbatini, direttore dell’Istituto italiano di cultura a Bruxelles, sono state inaugurate, nella prestigiosa Galleria d’arte Dauwens & Bernaert, due esposizioni. La prima mostra è “La città EUemozionale” comprendente i video delle principali iniziative svolte a Matera e in Basilicata nei mesi scorsi.

A Bruxelles Mostra sulle attività svolte a matera 2019

In esposizione anche  una selezione di foto della mostra “Visions from Europe” prodotta insieme a Canon, Matera European Photography in partnership con Matera diffusa.

A Bruxelles il bilancio dell’anno europeo materano


Il direttore della Fondazione, Paolo Verri, e la manager Sviluppo e relazioni internazionali, Rossella Tarantino, hanno presentato il lavoro svolto fino ad oggi a Matera. Un programma ricco che ha registrato la vendita di 80 mila passaporti e circa 312 mila accessi a 940 eventi. Gli artisti coinvolti sono stati ad oggi 450, dei quali 193 internazionali.

I cittadini coinvolti attivamente sono stati 16 mila. Mentre sono 325 i luoghi della Basilicata interessati agli eventi. Il budget impegnato (non ancora interamente speso) nel periodo 2015-2019 ammonta a circa 46 milioni di euro. Paolo Verri, ha mostrato i risultati di Matera 2019 nel corso di una cena di gala organizzata dall’Ambasciata italiana a Bruxelles. Un’occasione speciale con le principali cariche istituzionali e politiche del Belgio. 

A Bruxelles le attività di Matera città del mondo


“Abbiamo rispettato tutto quello che avevamo scritto nel dossier” – ha detto Verri – Il risultato è sotto gli occhi di tutti in termini di visibilità della città a livello internazionale. Matera oggi è una città riconosciuta ovunque. I dati ci dicono che siamo la capitale europea della cultura che più di altre ha sviluppato una maggiore attrattività“.

Rossella Tarantino si è invece soffermata sulla originalità dei progetti messi in campo finora. Inoltre ha centrato l’attenzione su alcuni principali elementi come la co-creazione sperimentata con alcune fra le più prestigiose istituzioni culturali europee. E, ancora, le residenze artistiche che in questi giorni stanno portando nelle case di 11 comuni della Basilicata produzioni di straordinario livello”.

Focus sulla comunicazione


Sempre a Bruxelles si è tenuto un focus sulla comunicazione di Matera 2019. In particolare, il coordinatore dell’Ufficio stampa, Serafino Paternoster ha raccontato la strategia comunicativa di Matera 2019.

 Open Future Eventi

Poi è intervenuta Rita Echeverria, international account manager di Euronews. Si tratta dell’emittente televisiva internazionale che ha raccontato il lavoro svolto a Matera nell’anno della cultura. Una narrazione espressa tramite la tv e i canali digitali diffusi in tutta Europa e in 12 lingue. Un’attività di racconto seguita da 10.6 milioni di persone raggiunte in Europa e con 122 milioni di contatti generati. 

Il sondaggio di Euronews


Euronews ha intervistato circa 1000 cittadini europei ai quali ha posto una serie di domande. Dai risultati è emerso che il 44 per cento dei telespettatori di Euronews ha visto la campagna promozionale sulla città dei Sassi. Il 75 percento ha riconosciuto in Matera un brand assolutamente positivo, mentre il 30 per cento dei gruppi intervistati consiglierebbero Matera come destinazione.

Le caratteristiche più diffuse associate a Matera sono: città di qualità, emozionante, affidabile, creativa e collaborativa. Per quel che riguarda la parte social sono state raggiunte oltre 6 milioni di persone, soprattutto da Italia, Francia e Germania. Fra i 6 episodi dedicati a Matera hanno destato maggiore interesse quelli relativi alla cerimonia inaugurale e alla settimana dedicata alla luna.

(Foto Matera 2019)

A Bruxelles il primo bilancio dell’anno europeo materano ultima modifica: 2019-11-26T08:23:35+01:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

To Top